Notizie del Model United Nations in Italia: Un Guest-Post di United Network

by Marta on January 4, 2014

Italy has long been a quickly developing region in terms of Model United Nations. Over the past few years, the country has expanded its participation and created several new conferences. There are a few main Model United Nations associations operating in Italy, organizing trips to international conferences and putting on conferences throughout the region. This article, written by Ludovica Calselli and Patrizia Attanasio of United Network, illustrates only some of the on-going developments in Model United Nations in ItalyAlso of note is another association helping the development of MUN in Italy, Associazione Diplomatici

image

Delegati alla prima pre-conference di quest’anno

Da anni l’associazione United Network e Leonardo – Educazione Formazione Lavoro s’impegnano per organizzare progetti di alta formazione per liceali ed universitari che hanno voglia di investi re nel loro futuro.

Tali progetti sono indirizzati ai ragazzi che desiderano avere una marcia in più, che credono nella forza della cultura, che sognano di diventare ambasciatori, che confidano nel dialogo e nel confronto pacifico o che semplicemente desiderano fare un’esperienza indimenticabile.

Per permettere a chiunque di partecipare sono fornite dalla Regione Lazio, che partecipa alle iniziative con passione ed impegno costante, numerose borse di studio che coprono le spese delle simulazioni in parte o del tutto. In questo modo gli studenti più meritevoli possono accedere a tali progetti senza carichi sulle famiglie.

Con convinzione e partecipazione la Regione Lazio, ha deciso di promuovere lo sviluppo dei Model United Nations. (…) Perché siamo convinti della necessità di lavorare per diffondere gli strumenti utili a rendere i giovani di oggi cittadini consapevoli dell’Italia e del mondo di domani. Siamo convinti che la rinascita del nostro Paese passerà nei prossimi anni soprattutto attraverso la valorizzazione delle esperienze e delle capacità del suo capitale umano.” On. Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, nella lettera in cui rinnova per l’anno 2014 il suo sostegno alla preparazione dei ragazzi.

L’obiettivo non è solo quello di fornire agli studenti uno strumento per analizzare il mondo che ci circonda, approfondendo le relazioni internazionali, ma anche di renderli capaci di fronteggiare sfide personali che vanno dalla preparazione, in lingua inglese, al confronto con culture diverse da quella di origine fino alla partecipazione a dibattiti di alto livello con studenti che provengono da ogni angolo della terra. Prima della partenza è organizzato presso le scuole un percorso di preparazione e formazione, il Delegate Training Course, che si esplica in lezioni tenute da docenti altamente qualificati, affiancati dalla presenza dei ragazzi dello Staff organizzativo (ex delegati), pronti a contribuire con il proprio bagaglio di esperienza personale.

È sempre più importante infatti il coinvolgimento ed il lavoro dello Staff, che durante tutto l’anno si occupa della messa in atto delle simulazioni italiane, prepara ed accompagna i ragazzi che partiranno per una conferenza all’estero, organizza eventi per riunire i partecipanti che si sono conosciuti sul “campo di battaglia”.

Per avvicinare tutti gli studenti italiani, l’associazione United Network (ad oggi partner di IMUNA – International Model United Nations Association- per l’Italia) si è impegnata a programmare più di una simulazione sul territorio. Tutto è cominciato nel 2011 quando, con la collaborazione di IMUNA, fu proposto ad un migliaio di studenti di partecipare al primo IMUN (Italian Model United Nations) Roma. Le risposte, di anno in anno sempre più positive, hanno fatto sì che nel 2013 si riuscissero a formare importanti delegazioni in Campania ed in Sicilia, tali da poterci permettere di avviare nuove simulazioni a Napoli e Palermo. L’obiettivo di questo anno 2014 è riuscire ad organizzare tali eventi anche a Ischia, Trento e Terni. A fare da cornice vi sono i luoghi di prestigio nel quale verranno svolti i lavori di commissione, luoghi come l’Auditorium della Conciliazione, la Camera dei Deputati, Palazzo Valentini, il Senato della Repubblica, il Campidoglio a Roma. Od il Maschio Angioino a Napoli, od ancora il Palazzo dei Normanni a Palermo.

L’offerta formativa per i ragazzi del liceo include la simulazione NHSMUN (National High School Model United Nations) di New York, su una partecipazione totale di 3500 ragazzi provenienti da 38 paesi differenti; la simulazione HARVARDMUN (Harvard Model United Nations) di Boston; la simulazione di RHSMUN (Regional High School Model United Nations) di San Francisco, quest’ultima dedicata ai liceali che abbiano già partecipato ad una simulazione di primo livello. 
Per la prima volta ci occuperemo anche degli universitari: è prevista una nostra delegazione alla simulazione di WORLDMUN, organizzata ogni anno dalla Harvard University in una città diversa, e che quest’anno si terrà a Bruxelles.


 “Un paese che investe nel proprio futuro è innanzitutto un paese che investe nelle giovani generazioni, nella loro istruzione e nella cultura. In un mondo globale è necessario essere all’altezza delle nuove sfide dell’oggi e del domani. Dall’integrazione europea allo sviluppo di relazioni economiche, politiche e diplomatiche che vivono e trovano rappresentazione dentro le grandi istituzioni sovranazionali, il nostro punto di vista non può più essere rivolto solo a noi, a quello che siamo, ma deve allargarsi, aprirsi alla conoscenza di diverse culture, approcci, di diversi modi di intendere l’appartenenza a comunità di diverse radici.(…)” – Riccardo Messina, Presidente di United Network, e Renato Lorefice, Presidente di Leonardo – Educazione Formazione Lavoro

Per ulteriori informazioni, visita il sito di United Network. 

74660_397556190338189_675624879_n

La simulazione dell’anno scorso in una sala della sede della FAO a Roma

—————————————————————————————————

United Network and the education company Leonardo- Educazione Formazione Lavoro have been working for many years on several projects in the field of specialized education for high school and university students.

These projects are designed for students who want to be a step ahead, who believe in the strength of culture, who wish to become ambassadors, who firmly believe in the virtues of peaceful confrontation, and who are looking for an unforgettable experience.

The government of Lazio has been taking part in these projects with passion and diligence, even going so far as to give several scholarships to cover, either partially or fully, conference fees for delegates. In a letter renewing his support for youth education, the Honorable Nicola Zingaretti, President of Lazio, wrote that “Lazio has decided to strongly promote the development of Model United Nations (…) because we are convinced that the spread of these helpful tools is necessary for young people in order to increase their awareness of the future of both Italy and the world. We are convinced that the development of our Nation will involve the development of our human capital through initiatives such as Model UN.”

The goal of United Network is not only to provide students with tools to analyse the world around them, but also to prepare them for personal challenges, including training in English, experiencing different cultures and participating in high level debate with students from all over the world. The association organizes a Delegate Training Course before trips to international conferences, which is conducted inside the schools of participating delegates. This course takes place in the form of several lectures given by highly qualified teachers and United Network staffers. United Network staffers are indeed an integral part of the organization: they organize Italian Model UN conferences, help prepare students for foreign conferences, and organize reunions for past participants.

To engage Italian students, United Network has worked hard to organize more Model UN conferences in Italy. In 2011, with IMUNA’s collaboration, United Network helped put on the first iteration of Italian Model United Nations (IMUN) Rome for thousands of students. These efforts, along with those made by Associazione Diplomatici, are helping to develop a lively Model United Nations circuit in Italy.

In 2013, new Model UN teams were created in Campania and Sicily to respond to growing levels of participation and to help start new conferences in those regions, with plans to help initiate similar teams in Ischia, Trento and Terni. What’s more, these conferences are taking place in prestigious locations, such as the Capitol in Rome or the Palazzo dei Normanni in Palermo.

The course offered by United Network for high school students includes:

  • NHSMUN (National High School Model United Nations) in New York, a total of 3500 students from 38 countries
  • RHSMUN (Regional High School Model United Nations) in San Francisco
  • HMUN (Harvard Model United Nations) in Boston

For the first time, United Network is also providing services for university students. This year, they will send a delegation to WorldMUN in Brussels.

For more information, check out United Network‘s website. 

Previous post:

Next post: